Thesis 4u, investire sul progetto di tesi per il futuro

Thesis 4u è il primo driver ideato da studenti per gli studenti accademici, ma anche l’occasione di creare partnership e collaborazioni con le aziende, spendendo e realizzando il proprio progetto di tesi all’interno della realtà aziendale col fine di applicare le basi teoriche apprese negli anni di studio. Di contro, le aziende possono acquisire nel proprio organico figure di laureandi e neolaureati, possibili leader del domani.
La startup è stata lanciata nel 2020 da Martina Spinoglio, founder e ideatrice del progetto che lei stessa ci ha raccontato nel corso dell’intervista.

Martina Spinoglio, founder e ideatrice

Com’è nato Thesis4u?
“Dopo la laurea in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, è nata la necessità di ricercare qualcosa di più specifico che facesse al caso mio. Ho forzatamente preso un anno sabbatico dall’università, dedicandomi al lavoro in consulenza acquisendo competenze che ho speso nella realizzazione di Thesis 4u. Contemporaneamente, ho inviato la candidatura alla KTH di Stoccolma in “Entrepreneurship and Innovation Management” per completare con il corso di laurea magistrale i miei studi. La realtà che ho trovato nella cultura svedese è stata dal primo momento differente dalla nostra: le idee sono accolte e valorizzate. L’idea di Thesis 4u è nata per caso da una mia personale esigenza di ricercare una azienda che volesse sostenere il mio progetto di tesi. Inoltre, la situazione è stata ‘favorita’ dalla situazione pandemica che mi teneva costretta entro le mura di casa con numerosi momenti vuoti. L’unico sfogo è stato appunto quello di mettere in moto la piattaforma Thesis 4u”.

Un driver innovativo e unico, insomma, che non esiste neanche in Svezia. Per la prima volta presentato nel mercato italiano attraverso percorsi di incubazione, aspira però a diventare di dominio internazionale.
“Start Cube, l’incubatore della università di Padova, è stato l’inizio del percorso d’incubazione che ci ha permesso di validare l’idea ed in concomitanza c’è stato anche il Programma Virgilio, fondamentale per la creazione di un business. Da qui sono stati intrapresi diversi contatti con realtà aziendali differenti nel corso di Le Village Milano e a oggi stiamo stringendo contatti anche con il mercato svedese, dove differentemente dall’Italia sono maggiori le opportunità di business, finanziamenti e interessamento verso le startup. Thesis 4u è risultata vincitrice dei contest e percorso di accelerazione di BNP Paribas Mia Miss in action (digital Magics, Cardif, Phyd) e SCHWARZKOPF HEADS BUSINESS”.

Thesis 4u è infatti la piattaforma di riferimento da inserire nel percorso accademico degli studenti per fare esperienza lavorativa e di formazione per agevolare l’ingresso nel mondo del lavoro. Mediante un semplice colloquio conoscitivo, i ragazzi hanno modo di raccontare la propria idea a Martina e i suoi collaboratori che sanno poi indirizzare e mettere in contatto con i recruiter aziendali. Non più un semplice elaborato di tesi ma uno strumento che abbia valore per il futuro.

Obiettivi per il futuro?
“Accrescersi ed espandersi nel territorio nazionale e internazionale: l’obiettivo è lanciare Thesis 4u in autunno 2021 nel mercato svedese. Stiamo inoltre pensando a un percorso post-laurea per inserire i neodottori nel mondo del lavoro, quantomeno creando delle opportunità. Già dai prossimi mesi di settembre partiranno dei corsi e degli incontri finalizzati all’accrescimento delle skills richieste in ambito lavorativo. Abbiamo idea di favorire degli incontri in azienda anche di natura virtuale per favorire la conoscenza del mondo lavorativo in azienda.  Dalla richiesta degli studenti è nata la nostra guida “Come scrivere la tesi: tutto ciò che non sai e che dovresti sapere”, finalizzato a indirizzare i giovani, spaesati dopo aver concluso i loro esami. Questa è fruibile tramite i nostri canali social (Instagram, Facebook, LinkedIn). In più lavoriamo per la creazione di un percorso dedicato per gli studenti in cui si possano mettere in gioco, sviluppare soft skills e credere nelle proprie capacità. I servizi che forniamo agli studenti sono completamente a costo zero. Crediamo che le idee dei giovani non debbano essere ostacolate anzi spronate perché è dai reali interessi che nascono le iniziative vincenti. Così come le aziende nostre partner, hanno l’opportunità di caricare e visualizzare gratuitamente le candidature degli studenti. Quanti fossero interessati possono seguirci e contattarci tramite i canali social ed il sitoThesis 4u”.


Articolo già pubblicato sul Quotidiano del Sud – l’Altravoce dei ventenni