TEAM

Ecco il nostro gruppo eterogeneo (e sempre in espansione) di studenti, neolaureati, stagisti o neo-professionisti.

Siamo diversi per interessi e per collocazione geografica ma uniti dalla volontà di condividere esperienze, pensieri, opinioni e informazioni, mettendoli nero su bianco (o meglio, in formato HTML).

IL NOSTRO TEAM
Elvira Scarnati
Presidente - Founder
Cosentina classe 1991, dagli anni universitari ha Milano nel cuore. Da poco è commercialista e revisore legale, ma da sempre è appassionata di scrittura, web e digitale. Cerca in continuazione novità per rivoluzionare il (suo) mondo, complici il fatto che è testarda e con una forte attitudine a pianificare e organizzare qualsiasi cosa. Curiosa, creativa e amante di tutto ciò che è innovativo, è sempre immersa in qualche progetto nuovo e sfidante. Nel 2014 ha realizzato un suo piccolo sogno nel cassetto, creando questo contenitore virtuale di storie, pensieri, idee e (tante belle) persone.
Pierangelo Baffa
Vicepresidente
Calabrese di nascita, milanese d’adozione, ma da qualche mese. Nato nel 1991 è oggi studente di Economia all’Università LIUC di Castellanza. E’ appassionato di economia, politica, viaggi e musica, ma non fatevi ingannare dall’apparenza: sotto la camicia ha una maglietta dei Korn. Nel tempo libero suona la chitarra, sperimenta ricette in cucina, dipinge qualche tela.
Maria Teresa Pedace
Segretario Organizzativo - Caporedattore
I ragazzini la chiamano signora anche se non dimostra la sua età. Attivista, femminista, groupie del venerdì sera sul divano a guardare Propaganda Live. Elle ne regrette rien perciò porta la frangetta. Quando è felice prepara gli spaghetti alle vongole.
Chiara Allevato
Consigliere - SMM
Nasce a Cosenza nel 1993. Laureata in Scienze Politiche, convive con una memoria straordinaria per fatti assolutamente irrilevanti. Ha un account attivo su ogni social, da brava millenial; perfino su TikTok, ma quello proprio non lo sa usare.
Aisling Redden
With a Bachelor’s in French and Italian and a Master’s in International Relations, Aisling combines her passion for human rights and education with her love for arts and culture. She has Irish and Canadian citizenship but grew up in several countries across the Middle East, Asia and Africa and has now been in Ireland for several years. When she’s not focused on solving the world’s problems, she loves to read, enjoy nature, run, practise yoga and meet new people. And a little fact for the Italian readers, her name Aisling (pronounced Ashling) means dream or vision in Irish Gaelic.
Alessia Martire
Specializzata in professioni legali e abilitata all'esercizio della professione forense. Appassionata anche di economia, ha conseguito un master giuridico economico con una tesi sul marketing nell’era digitale. La scrittura è sempre stata una delle sue grandi passioni, per questo motivo ha seguito un workshop sul giornalismo d’inchiesta presso la sede de “Il Fatto Quotidiano”. Nel 2019 è vincitrice di una borsa di studio dell’EWEI (Eastwest European institute) nell’ambito del progetto “Economic Diplomacy” a New York che le ha permesso di visitare la sede del Consolato italiano a New York, di svolgere attività di studio e ricerca nelle sedi della PepsiCO e del Financial Times e di partecipare a dibattiti di diplomazia economica all’ONU. Studiosa dei diritti umani, si occupa di diritto internazionale in veste di articolista per la rivista scientifica "Salvis Juribus" e ha fondato il suo sito di diritto "La legge spiegata ai bambini". Ama il teatro, il cinema e la musica blues.
Avatar
Nata a Cosenza nel 1993 studia Giurisprudenza nella sua città con la convinzione che la Giustizia sia ancora in tempo per cambiare il mondo. Vedere il bicchiere sempre mezzo pieno la rende solare ma a volte lontana dalla realtà. Innamorata del sapere in ogni sua forma, adora imparare tutto ciò che può. Determinata e costante nel raggiungere i propri obiettivi, ha difficoltà nell’accettare che la vita non vada come l’ha programmata perciò non accoglie i cambiamenti finché non la travolgono. Adora girovagare con Cassandra (la sua Canon è per lei come una figlia perciò ha un nome proprio) per immortalare ogni momento della sua vita, proprio perché nelle foto può vedere il mondo come le piacerebbe che fosse. Considerata una “yes woman” data la sua incapacità di dire “no”. Pensa che la vita sia troppo bella per non essere felice.
Avatar
Lavora con i numeri ma ama le parole. Le sue radici affondano nella Magna Grecia, ma dopo aver vissuto in 4 Nazioni su 2 continenti ha molti posti che può chiamare casa. Con lo zaino sempre pronto. Storyteller wannabe
Andrea Bosco
Partorito nel 1994, siciliano ancorato alle tradizioni e ai valori di un tempo. Diplomato in tecnica della gestione aziendale, tifosissimo del Milan, aspirante produttore di musica elettronica e amante della scrittura in tutte le sue forme e maniere. Odia l'ipocrisia, disconosce il politically correct e ama raccontare la verità senza peli sulla lingua.
Avatar
Classe 1992, abruzzese come gli arrosticini, innamorata di Roma dal giorno in cui ha visto per la prima volta il Colosseo illuminato dalla sola luce della luna. Laureata in Giurisprudenza per caso, si ciba di De André, Scorsese ed Inter da quando ne ha ricordo. Facilmente impressionabile tanto da piangere all'ascolto di 'Comfortably Numb' live, totalmente negata quando si tratta di parlare di sé, ama scrivere, soprattutto di notte, perché le notti sono sempre troppo lunghe per non riempirle con i propri pensieri
Antonello Santopaolo
Classe 93, dall’animo nerd e da sempre grande appassionato di videogiochi. Dal 2013 realizza video su YouTube: questo lo costringe a migliorare le sue skill come videomaker e divulgatore. Negli anni scopre di avere una particolare attitudine per le interviste, campo giornalistico a cui dedica la maggior parte del suo tempo. Oggi nella squadra di Venti, realtà stimolante con cui spera di poter dare un contributo significativo.
Avatar
Quasi 30enne, garganica e felice solo se c'è il sole. Lavora nel terzo settore, ama la vita - quasi ogni giorno - e crede di non poter vivere senza i tramonti, i fichi d'india, il pane e pomodoro, le foto in bianco e nero, la musica Afrobeat, l'astrologia e i tarocchi. Tutti la chiamano Tota.
Camilla Scarpa
Nata il 20 luglio 1991 a Venezia, diplomata summa senza laude al liceo classico. Filosofa mancata, giurista per caso, fotografa per passione, studia giurisprudenza all'Università Cattolica di Milano, dedicandosi con grande attenzione a qualsiasi arte e disciplina, purché priva di vantaggi pratici o guadagni. A tempo perso traduco dall'inglese saggi ed articoli di filosofia politica e letteratura, e scrivo su un blog di attualità e diritto. Amo il cinema, le mostre d'arte, la fotografia, la letteratura e la musica, il cibo etnico e i panda.
Avatar
«Dove si spegne questa radio?», gli chiese sarcasticamente il suo professore di Storia del cinema. Sì, ha l'abitudine di parlare tanto (pure troppo, secondo alcuni). Questa volta, però, ha deciso di tornare al suo primo amore: la scrittura. Si occuperà degli argomenti che gli stanno più a cuore: cinema, musica, sport e televisione, senza disdegnare la stretta attualità. Il suo sogno? Dedicarsi alla ricerca storica a tempo pieno.
Chiara Vasconi
Nata a Orbetello nel 94, vive a Manciano e frequenta un corso di photodesign a Firenze. Appassionata di musica e cinema è totalmente negata nelle materie matematiche, pur avendo frequentato il liceo scientifico. Avendo iniziato ad avvicinarsi al mondo della fotografia spulciando le riviste del National Geographic, spera di affermarsi come fotogiornalista.
Daniele Mariani
Milanese, classe '84 - una generazione a metà fra due mondi, che ha giocato in cortile e ha dovuto imparare il digitale per conto proprio - nel suo caso, attraverso una laurea in comunicazione (IULM) e una serie di specializzazioni nel campo del web marketing (Sole24Ore) e dei media online (Ninja Marketing). Gamer, apollineo, prometeico e gattofilo - una sorta di Nero Wolfe del web. Ha lavorato come consulente web marketing freelancer per web agency internazionali, startup ed aziende B2B. Nonostante abbia sempre qualcosa da imparare, combatte ogni giorno la battaglia per il riconoscimento delle professionalità digitali.
Avatar
Caporedattore Pillole di Diritto
Davide Gambetta è Ph.D. Researcher in Scienze Giuridiche e Politiche a Roma. Si è abilitato alla professione di avvocato presso la Corte d’Appello capitolina, dopo esperienze da giudice arbitro in un tribunale arbitrale e da redattore in varie riviste giuridiche. È autore di un volume in materia di istruzione probatoria in arbitrato, di oltre cinquanta articoli in materia giuridica, nonché di un editoriale in lingua inglese per la NEU – Newsletter for the European Union. Oggi si interessa di diritto amministrativo e in particolare di ottimizzazione dei procedimenti amministrativi, di decision making pubblico, di forme consensuali per l'esercizio dell’azione amministrativa e di sussidiarietà orizzontale, collaborando anche con un’Amministrazione locale in materia di valorizzazione e tutela giuridica di beni culturali di carattere etnologico.
Demetra-Maira D'Agata
Demetra-Maira D’Agata, laureata in Giurisprudenza all’Alma mater studiorum di Bologna, siciliana dentro e fuori, non ha mai perso il suo accento meridionale. Nel suo cuore però, c’è spazio per un’altra isola : Las Palmas, dove ha vissuto per qualche mese grazie al progetto Erasmus. Si definisce : testarda e ambiziosa, ma soprattutto logorroica. Non ha mai smesso di parlare da quando ha imparato a farlo, ma molto spesso ha usato la sua voce per portare in alto i diritti dei più deboli. In prima linea nella lotta contro le mafie, gli intolleranti e i razzisti. Il suo motto preferito : “ Cu avi a ucca passa u mari”, tradotto? Con le parole è possibile oltrepassare il mare. Crede nelle forza della comunicazione e delle parole. Ama i papaveri, perché ribelli e selvatici e si rivede in loro. Dal metabolismo lento e dalla parlata veloce, è innamorata delle melanzane ripiene di sua madre. Pensa che la felicità sia fatta di piccole cose : come le melanzane della mamma in borsa frigo, un ombrellone e gli amici di sempre pronti a discutere dei problemi del mondo e ovviamente, di chi mangerà l’ultimo boccone di melanzana.
Denise Mele
Laureata in Farmacia all'Università della Calabria, classe 1990. Ama il cinema, la natura e la Sila, il trash in tv e viaggiare. Sogna un giorno di fare la divulgatrice scientifica o quantomeno incontrare dal vivo Alberto Angela. Sensibile, socievole, permalosa e abbastanza indecisa, dà la colpa del suo cattivo carattere al suo segno zodiacale: GEMELLI
Enrichetta Alimena
Una ragazza di 29 anni con la passione per la radio e l'informazione. Laureata in Scienze Storiche all'università La Sapienza di Roma, con una tesi sul Movimento delle persone con disabilità motorie negli anni '70. Dopo uno stage presso Rai radio 3, ha realizzato un radio-documentario intitolato "Tutto normale un altro sguardo sulla disabilità", andato in onda sulla stessa emittente. Ha partecipato a diversi scambi internazionali in cui ha affrontato grandi temi di attualità.
Erika Broccoli
Erika Broccoli, anno 1995. Laureata alla magistrale di Psicologia dello sviluppo tipico e atipico. Psicologa to be, al termine del tirocinio post laurea. Ciociara di origini, vive a Reggio Calabria da 5 anni, ma non manca mai di far ritorno alla sua terra. E' capo scout, babysitter e le piacerebbe lavorare come psicologa pediatrica. Insomma, i bambini non le piacciono per nulla! Il suo motto è "Pensa con la mente di un adulto ma guarda con gli occhi di un bambino". Ottimista, determinata e innamorata della vita e dell'amore. Cerca sempre di essere "L'arcobaleno nella nuvola di qualcun'altro".
Fabio Bartolo
Dotato di una spiccata capacità di comprendere l’ovvio, mi si può trovare lungo il curioso asse Cosenza-Roma-NY. Leggo (molto), scrivo (non quanto vorrei) e critico (quello sempre!).
Avatar
Classe 1995, vive a Bologna da 6 anni ma ancora non ha perso il dialetto potentino (e mai lo perderà). Laureato in Giurisprudenza con una forte passione per la politica, per il diritto sportivo ed il diritto antidiscriminatorio. Bevitore professionista di birra e ormai cestista nel tempo perso, le frasi che si è sentito ripetere più spesso dai tempi del liceo sono: "che tempo fa lassù?", "ti annaffiano di notte?". Amante della Basilicata e del Sud, vive con l'obiettivo di tornare in terronia per creare alternative all'emigrazione. Il suo motto? "Fare o non fare. Non c'è provare".
Giacomo Capizzano
Nato a Cosenza nel lontano 2000 e diplomato in Ragioneria nel 2019. La passione per la fotografia, che poi si è trasformata in un vero e proprio lavoro, gli permette di mostrare al mondo la sua interpretazione di bellezza, arte e creatività; immergendosi allo stesso tempo nel mondo altrui. In più è un grande appassionato di musica, dei social network e del mare. Il suo motto è: "La forza non viene dal vincere. Sono le tue lotte a sviluppare la tua forza. Quando passi attraverso delle avversità e decidi di non arrenderti, è quella la forza."
Avatar
26enne di Roma dotata di cuore e anima del Sud. Appassionata di musica, cinema, libri, manga, Corea del Sud e chi più ne ha più ne metta. Fotografa dilettante ma ambiziosa e pianista per passione. Padrona di due gatti su cui, prima o poi, girerà una serie TV.
Lidia Giudice
Nata a Cosenza nel 1990, terminato il liceo si trasferisce a Catanzaro per studiare giurisprudenza. Ironica e solare, non sta mai zitta per più di due minuti. È una maniaca dell’ordine e generalmente rifiuta le sorprese o tutto quello che sfugge al suo controllo. Orgogliosa e razionale, nasconde un’anima da grande sognatrice romantica. Lunatica per influenza astrale (almeno così le piace credere) è però una persona affidabile, detesta infatti non mantenere la parola data. Adora nuotare, ascoltare i Subsonica o del buon rock, guardare film strappalacrime e comprare borse. La sua più grande passione è la lettura. Sogna il Giappone ed è sicura che, prima o poi, inventeranno una cura per “mangiare dolci senza ingrassare”.
Marco Scarangella
Nato a Biella, pur avendo passato la maggior parte della propria vita in provincia, si considera un cittadino del mondo. Amante della bellezza in senso lato, ha sempre adorato tutto ciò che potesse avvicinarlo ad essa: dalla letteratura allo street food, dalle sagre di paese allo sport in tutte le sue quasi infinite sfumature. La sua passione più profonda è quella di rendere partecipe di questa continua ricerca del bello il maggior numero di persone possibile attraverso la scrittura.
Margot Apa Zingone
Gentile animo cosentino. Giovane laureata in Giurisprudenza immersa nella pratica forense. Da ex pallavolista non mancano mai nella sua quotidianità lo sport e la musica. Romantica ed inguaribile sognatrice, sprizza curiosità che riesce quasi sempre a soddisfare grazie alla sua grande tenacia. Altruista e generosa non risparmia mai le forze quando si tratta di aiutare gli altri. Fin da piccola amante dei cani spera un giorno di averne un paio.
Maria Francesca Astorino
Classe 1996, laureata in Biologia presso l'Università degli studi della Calabria, è impegnata come consigliere e rappresentante di dipartimento, DiBEST. Sognatrice dalla vena poetica, le piace raccontare il mondo che ha intorno attraverso fotografie, didascalie e brevi racconti. Ha a cuore la sua "Terra di Calabria" e si impegna a promuoverla attraverso i social. Ama perdersi nei tramonti, nei cieli immensi e stellati. Lì dove è lecito allontanarsi dalla realtà, magari in compagnia di un buon bicchiere di vino.
Marialuisa Inchingolo
Marialuisa, annata ’93, laureata LUISS in giurisprudenza, pugliese di nascita ma romana di adozione da tanti, troppi anni. Ha sempre condiviso con suo padre, il suo primo fautore, due grandi passioni: il diritto e la lettura. Con il tempo, per dare sfogo ai suoi pensieri più intimi, ha cominciato a scrivere alcuni racconti brevi, caratterizzati dal filo conduttore della malinconia. Ama viaggiare perché si sente libera ed ama il mare perché si sente serena. Si definisce mentalmente sempre in movimento, agitata ed alla costante ricerca di risposte alle innumerevoli domande che si pone. Scrivere è l’unico mezzo per placare la sua inquietudine interiore.
Avatar
Classe 1993. Nata a Caserta, vive a Roma dove si è laureata in Giurisprudenza. Aspirante magistrato. Ama il diritto penale, la sua squadra di futsal e la scrittura. Dal suo profilo FB: «Io è una vita che scrivo. Nei diari segreti e in quelli di scuola, nei quaderni a quadretti, al pc, sui muri. Ovunque e in qualsiasi momento io senta l’esigenza indifferibile di cristallizzare un istante. Dipingo le pagine con i colori di parole a casaccio, di flussi di pensiero non sempre grammaticalmente corretti, vomitati con gioia o mentre piango a dirotto o mentre mi annoio. Io è una vita che vomito» Simpatica, creativa, alla mano, un po’ imbranata, molto permalosa.
Marina Barone
Caporedattore Coffee Break
Marina, classe 1994, laureata in giurisprudenza e specializzata in diritto internazionale e comparato, sintesi perfetta del suo interesse per i diritti umani e la sua voglia di scoprire le diverse sfaccettature dei paesi del mondo. Attualmente vive nell'isola di smeraldo di Oscar Wilde e James Joyce: l'Irlanda. Precisa, determinata, empatica e sognatrice. E' appassionata di yoga, con cui, come le piace dire, "ha imparato a respirare" e ha trovato il suo equilibrio, tanto da arrivare a prendere un diploma per insegnare la disciplina.
Avatar
Classe 1993. Ormai a Roma da quasi otto anni, non perde (e non perderà mai) le sue radici orgogliosamente sannite. Praticante avvocato, particolarmente interessato al diritto pubblico e ai settori del diritto dell’ambiente e del diritto dei contratti pubblici. Grafomane. Appassionato di musica, politica, storia e letteratura. Rincorre da anni la possibilità di definirsi “musicista”, ma in realtà strimpella la chitarra e basta. Parecchio creativo (forse troppo), riflessivo e incredibilmente curioso. Vive tra le nuvole, e ci sta anche bene.
Martina Mazza
Martina Mazza, un nome che andava di moda negli anni 90 e un nome che racchiude delle precise caratteristiche: testardaggine, curiosità, tenacia ed energia da vendere (almeno prima dei 25 anni). Nata sotto il segno del Toro e questo aggiunge alla lista tutta una serie di aspetti bizzarri, come ricorda sempre il caro Rob Bresny. Ama Pirandello, le maschere, le feste, i vicoli e il suo piccolo french bulldog. Ha studiato Psicologia del Lavoro e vive nella città da lei definita "dinamica al punto giusto", Milano. Ha le idee chiare ma non troppo, si definisce semplice e allo stesso tempo contorta. Una vita di ossimori la sua. E’ incuriosita dai dettagli, soprattutto quando scatta fotografie.
Marco Dodaro
Nasce a Cosenza nel 1990 e da allora non ha mai smesso di viaggiare. Studia Ingegneria Idraulica presso l’Università della Calabria, con l’obiettivo di specializzarsi in bonifica ambientale e rischio idrogeologico, speranzoso di poter migliorare la propria terra. Vorrebbe essere sempre in viaggio per venire a contatto con nuove culture. Ama la fotografia, la vita all’aria aperta, il mare, il cinema e la musica rock.
Monica Salvatore
Caporedattore
Nata a Potenza, si è trasferita a Milano per studiare giurisprudenza, ma non è riuscita a stare lontana dalla sua Basilicata e vi ha fatto ritorno. Ama viaggiare e ha lasciato pezzettini del suo cuore in giro per il mondo. La letteratura inglese e quella classica sono il suo rifugio dal mondo moderno.
Avatar
Studentessa di Giurisprudenza, le sue più grandi passioni sono scrivere, leggere e viaggiare. Ama prendere spunto da ciò che vive e dalla città che la circonda, le piace girare con carta e penna perché l’ispirazione può arrivare in ogni momento e bisogna coglierla. E' molto legata alla sua terra, la Sicilia, e a Granada, città in cui ha vissuto per sei mesi durante l'Erasmus. Aspirante avvocato, ama scrivere racconti brevi, ha una particolare sensibilità per la difesa dei diritti delle donne, un forte senso della giustizia e combatte ogni giorno perché le cose possano cambiare (in meglio!).
Oscar Lico
ventotto anni, nato e tuttora residente a Vibo Valentia, nella sua amata Calabria. Laureato in Giurisprudenza, dopo una gratificante esperienza lavorativa nella Procura della sua città, sta proseguendo gli studi per ambire al massimo ottenibile: il ruolo da magistrato. Le sue due più forti passioni sono il canto e la scrittura. Proprio quest'ultimo amore lo spinse a scrivere un libro che attualmente è in campagna crowdfunding.
Paolo Claudio Ratti
Nato a Torino, cresciuto ammirando personaggi sportivi e le loro imprese: il pirata Pantani a Courchevel, il “fallo” di Iuliano su Ronaldo o il sorpasso sul “cavatappi” del Dottor Rossi, solo per citarne alcuni. E’ un buongustaio, nonostante non sappia cucinare; ama i film impegnati, eppure non disdegna i peggiori B-Movies statunitensi; si considera un poliglotta: parla, infatti, correttamente, Italiano e Piemontese; i paradossi, come si sarà capito, sono il suo forte. Il suo motto: “Be careful of the cat. Don’t say you have the cat in the sack when you don’t have the cat in the sack”
Rocco Stirparo
Calabrese, classe 88. Laureato a Pisa e dottorato in Belgio (ricerca sul cancro). Amante degli esempi e delle metafore, adora raccontare e scrivere storie. Curioso da impazzire, è un ricercatore del dettaglio e delle sfumature, ma spesso perde di vista la sostanza. Oltre al suo ambito di studi, si interessa di tecnologia, start-up, politica, innovazione e tante altre cose su cui non è affatto preparato. È negato a scrivere autobiografie e giocare a tennis. Fondatore entusiasta di DNA Disk
Rossana Saullo
Rossana. Unica religione attivamene praticata è la letteratura. Affetta dalla sindrome di Peter Pan, idealista, sognatrice e- direbbe Dostoevskij- con una coscienza ipertrofica. Fanatica di Harry Potter e del tennis, amante del trash, lettrice compulsiva e serial addicted. Qualcuno la definirebbe eroina di un romanzo vittoriano, ma non è proprio così.
Sante Filice
E' un neo trentenne cosentino. Chiamato da tutti Santino, è appassionato di sport, politica, musica e di tutto ciò che richiami in qualche modo la bellezza. Meridionalista convinto, economista per vocazione, il suo motto è "il meglio deve ancora venire".
Simona Papaluca
Photographer Manager
Cosenza, ottobre, 1993. Un metro e settanta di idee cambiabili e intercambiabili e una macchina fotografica di nome Wanda. Economista per caso e fotografa per forza maggiore. Si occupa di Marketing e Caffè, nella farnetica e appariscente Milàn. Accumulatrice seriale di volti. Fra una metro in ritardo e una lezione prova di una qualsiasi disciplina, prepara il suo zaino da combattimento e parte alla ricerca di sconosciuti da intrappolare in un clic. E’ un tipo strano, si meraviglia ancora di tutto.
Stefania Marino
Social Media Strategist
Classe ’91, nata a Cosenza, vive a Milano da 10 anni ed è laureata in Marketing e Brand Management. Si definisce ambiziosa, energica e determinata, con la giusta dose di autoironia. Appassionata di Social network, beauty e fotografia, sogna (come tutte le persone utopiste e nate sotto il segno dei pesci) di avere un giorno un po' di tempo libero per viaggiare. Un'ultima cosa da sapere su di lei: per sorridere le basta una domenica, una canzone dei Verdena e una tazza di tè alla cannella.
Tania Rea
Nata a Napoli nel 1996, vive nella capitale da quando ha iniziato gli studi di Giurisprudenza, esattamente quattro anni fa, ma la sua città resta sempre Napoli. Molto legata alla famiglia, nel senso più “ampio” del termine. I suoi nonni sono stati e sono ancora oggi il pilastro della sua vita, il motore di ogni cosa. Non sa ancora cosa l'aspetta quando terminerà gli studi ma sa che il percorso intrapreso è quello giusto. Le piace viaggiare, leggere, ascoltare la musica e stare in (ottima) compagnia, se poi ci sono i bambini, ancora meglio!