Un’antica idea, che si tramanda di generazione in generazione, sostiene che noi Italiani riusciamo esaltare il nostro valore nei momenti di difficoltà. Forse è un po’ retorica, forse è un modo elegante per dire che sappiamo fare del bene solo quando siamo sull’orlo della tragedia, ma bisogna comunque provare a vedere il bicchiere mezzo pieno: migliaia di cittadini si stanno impegnando nell’organizzazione di raccolte fondi per aiutare economicamente le istituzioni, soprattutto sanitarie, in crisi (alcune le trovate qui); le celebrità promuovono ai loro fan messaggi di rispetto delle misure del Governo; migliaia di lavoratori trascorrono giorno e notte, incessantemente, nelle strutture sanitarie, postali e bancarie per garantirci la nostra salute e sicurezza.

Ma non finisce qui: a impegnarsi in questa spinta solidaristica vi sono anche le imprese private.

Il Ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione ha, infatti, lanciato un progetto di solidarietà digitale, con l’obiettivo di aiutare tutti i cittadini a continuare le proprie attività, mantenere le proprie abitudini, anche sociali, religiose o artistiche, e perfino supportarli moralmente, fornendo momenti di svago con i propri servizi.

Di seguito ve ne segnaliamo alcune davvero meritevoli di nota:

  • L’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani mette a disposizione gratuitamente la propria piattaforma per la didattica digitale, condividendo un vasto archividio e risorse selezionate e certificate dalla Treccani
  • TeachCorner offre gratuitamente per un mese un network di oltre 2 mila tutor per ripetizioni e corsi online per più di 2500 differenti discipline
  •  La Repubblica mette a disposizione 25 mila abbonamenti gratuiti della propria versione digitale;
  • Dire offre a tutte le testati locali, cartacee e web l’accesso riservato al proprio notiziario sanità
  • Il gruppo Mondadori offre 10 mila e-book gratuiti del proprio catalogo, visionabili con l’apposita app, anch’essa gratuita
  • La casa editrice Rubettino mette a disposizione in download gratuito “Another book on the wall”, dedicato alla Caduta del Muro di Berlino
  • La Cocoino Press mette a disposizione online i propri fumetti
  • TIM, Vodafone e Tre-Wind permettono la fruizione di varie offerte gratuite per chiamate o Giga illimitati
  • Helbiz offre 25 mila corse gratuite da venti minuti nelle città di Torino, Milano, Roma e Verona
  • Infinity regala due mesi gratuiti della prova del servizio, fornendo un ricchissimo catalogo di film, cartoni e serie TV
  • Il movimento NonUnadiMeno ha lanciato il progetto FuoriClasse, che propone una didattica transfemminista ed ecologista
  • ItaliaOnline rende disponibile gratuitamente per un anno la Libero Mail Pec da 1 giga

Tutte le altre offerte, che stanno continuando ad arrivare, si possono trovare facilmente sul sito del Ministero dedicato alla solidarietà digitale. Sono tutti strumenti utili per la connettività, lo smart working, la didattica scolastica e universitaria e per l’accesso a servizi pubblici, come la consulenza medica.

Tutto è finalizzato a farvi (farci) rimanere a casa, non dimenticatelo.

A proposito dell'autore

Paolo Claudio Ratti

Nato a Torino, cresciuto ammirando personaggi sportivi e le loro imprese: il pirata Pantani a Courchevel, il “fallo” di Iuliano su Ronaldo o il sorpasso sul “cavatappi” del Dottor Rossi, solo per citarne alcuni. E’ un buongustaio, nonostante non sappia cucinare; ama i film impegnati, eppure non disdegna i peggiori B-Movies statunitensi; si considera un poliglotta: parla, infatti, correttamente, Italiano e Piemontese; i paradossi, come si sarà capito, sono il suo forte. Il suo motto: “Be careful of the cat. Don’t say you have the cat in the sack when you don’t have the cat in the sack”

Post correlati