Trovabando è un’innovativa piattaforma web nata per supportare imprenditori ed aspiranti tali nell’accesso al mondo della finanza agevolata.

Avere un’idea imprenditoriale si scontra quasi sempre con la ricerca di fondi per realizzarla, e se sono molti i bandi pubblici e privati che mettono risorse a disposizione, accedervi non è spesso semplice.

Orientarsi in questo universo senza avere le giuste conoscenze e competenze può risultare complicato e può compromettere la presentazione delle domande di finanziamento. A dare una mano a startupper e imprese con la finanza agevolata ci pensa, da circa un anno, Trovabando, startup che ha l’intento di supportare in vario modo gli imprenditori nella realizzazione dei propri progetti.

Abbiamo conosciuto una dei soci di Trovabando, Marina Azzolini, con cui abbiamo scambiato qualche chiacchiera sulla finanza agevolata e su Trovabando.


“Ciao Marina, innanzitutto, com’è nata Trovabando?”

Fondamentalmente, partecipando anche a noi a bandi di finanziamento ci siamo accorti di come fosse difficile l’accesso a questo mondo, per cui abbiamo deciso di cercare una soluzione, creando così, dopo un po’, Trovabando. Come tante altre realtà, infatti, i founders di Trovabando (che sono quattro docenti universitari. n.d.r.)  erano alla ricerca di finanziamenti per un progetto di ricerca. Dopo aver vinto 100 mila euro a fondo perduto, costituirono una società per portare avanti il progetto, aumentando anche il team di lavoro; durante il tempo, così, abbiamo fatto più volte ricorso a strumenti di finanza agevolata, anche per conto dei clienti cui rivolgiamo attività di consulenza, e più volte, dunque, ci siamo resi conto che non c’era nulla che semplificasse la vita in questo mondo, né per noi stessi né per i nostri clienti. C’erano solo i database sui fondi messi a disposizione, che comunque necessitano di lavoro per filtrare le cose e controllare manualmente le richieste del bando. L’idea, dunque, è stata quella di inventare qualcosa che permettesse di lavorare in tempi celeri: un algoritmo che in automatico attua la verifica dei requisiti di accesso ai diversi bandi.

“Siete nati nel settembre del 2014 e già nel 2016 avete vinto il Premio Nazionale per l’Innovazione. E’ stato un cammino rapido.”

In realtà, abbiamo presentato il progetto al concorso quando era ancora in fase embrionale, era ancora solo un’idea e non era ancora online, ma abbiamo vinto lo stesso. E dopo la vincita del premio le cose hanno iniziato ad accelerare alla velocità della luce, consentendo altri progetti pilota, collaborazioni e altre cose interessanti.

Fonte: Trovabando

“Infatti oggi esistono due versioni di Trovabando: Trovabando e Trovabando Pro.”

Trovabando Pro è nato successivamente, nel dicembre 2016; prima, con Trovabando, abbiamo creato l’algoritmo e poi lo abbiamo esteso con l’obiettivo di aiutare anche chi svolge attività di consulenza, cercando di semplificare il lavoro.

“Ma quali sono i profili di utenti con più richieste?”

Per adesso abbiamo più richieste su Trovabando, ma più che altro perché è il progetto partito prima. L’interesse da parte dei commercialisti e dei consulenti è però molto elevato. Tra gli utenti principali, in ogni caso, ci sono molte startup, perché sono quelle più tecnologiche. Molte sono le società it che si rivolgono a noi per la ricerca di fondi, invece sulla parte più di consulenza sono molte le imprenditrici che fanno domanda. Inoltre, i progetti con cui abbiamo lavorato per la partecipazione ai bandi sono davvero di tutti i tipi: dallo sviluppo di app, a quello del prodotto di lusso da esportare negli Emirati Arabi, dalla realizzazione di studi di tatuaggio, a quella di piattaforme per social network; dalla costruzione di b&b, hotel, strutture ricettive a diversi progetti tecnologici. Abbiamo a che fare con molta varietà, sia nel mondo dell’innovazione che nell’economia reale.

Fonte: Trovabando

“Trovabando offre un prospetto completo di tutti i bandi accessibili per il progetto che si desidera finanziare, senza limitazioni regionali o settoriali. L’algoritmo creato permette, dunque, un allineamento preciso dei requisiti richiesti e delle necessità dell’imprenditore, senza limiti.”

L’assenza di limitazioni permette di avere una visione più ampia possibile delle opportunità di finanziamento. Non ci piace, infatti, la logica del “bandificio”; è triste partecipare ad un bando solo per ottenere i soldi. Noi pensiamo che al centro ci sia un progetto da portare a termine e il modo di finanziarlo è una derivazione. Non lavoriamo con la logica del “ti faccio fare il bando e basta”, ma più con la logica della consulenza direzionale: prendiamo il cliente, capiamo tutti i suoi bisogni e cerchiamo di fornirgli una soluzione. L’obiettivo è quindi elevare un po’ il livello della consulenza in tema di finanziamenti.

Fonte: Trovabando

“Agendo in questo modo è quindi molto più probabile riuscire a vincere i bandi a cui si fa richiesta.”

Esattamente. Una conferma è che tutti i progetti presentati tramite Trovabando hanno raggiunto i fondi richiesti. Lavoriamo sempre nell’ottica che se il cliente vince, vinciamo anche noi, prendendo anche il 75% della commissione, per cui è anche nostro interesse lavorare bene e trovare la giusta risposta per il cliente.

Poi, quello che mi piace dire è che purtroppo in Italia si pensa sempre che “vinci il bando solo se hai l’amico in Regione”, ma è una logica tristissima! Noi non abbiamo nessun amico nelle varie regioni ma i progetti su cui abbiamo lavorato hanno vinto sempre. Quindi, se le cose sono fatte bene, si vince. Se il progetto è solido, perché ben pensato e strutturato, allora funziona e vince il bando. Se, invece, si partecipa ad un bando solo per ottenere i soldi, è difficile strutturare una buona domanda e andare avanti.

Oltre al supporto nel trovare il bando perfetto a cui partecipare Trovabando offre anche tanti altri servizi utili per il business. Ad esempio, startup development in cosa consiste?”

Spesso ci sono persone che hanno solo l’idea di progetto ma non hanno le giuste competenze per svilupparlo, così, con startup development, noi le aiutiamo facendo da project management. Facciamo una sorta di temporary management su questi progetti per farli partire.

Altri servizi molto apprezzati sono anche i nostri workshop sulla finanza agevolata, che cerchiamo di spiegare in modo utile e interattivo, ma anche le partnership che offriamo agli studi commerciali, agli incubatori e agli spazi di coworking.

Fonte: Trovabando

“Al momento Trovabando offre questi servizi per le sole società di capitali, pensate di aprirvi anche agli altri tipi di società? Quali sono i progetti futuri?”

Al momento online si fa lo screen solo per le società di capitali ma stiamo già lavorando per aprire la piattaforma anche alle società di persone e alle ditte individuali, anche perché le richieste che ci arrivano sono moltissime.

Tra gli obiettivi futuri, invece, abbiamo di sicuro il foundraising: cerchiamo capitali per “fare il grande salto”, e siamo nel pieno dell’attività. Ci servono le risorse per poter fare entrare nel team altre 5 o 6 persone esperte e giuste per sviluppare i prossimi progetti e realizzare tutti gli upgrade previsti. Fino ad oggi ci siamo autofinanziati con i nostri investimenti o reinvestendo i ricavi della consulenza che forniamo. E’ tutto un reinvestire e un rilavorare.

 

A proposito dell'autore

Elvira Scarnati
Presidente - Founder

Classe 1991. Cosentina di nascita e milanese d’adozione.
E’ testarda e orgogliosa, maniaca della perfezione e del controllo.
Laureata in economia, le piace pianificare e organizzare qualsiasi cosa.
Curiosa, creativa e amante di tutto ciò che è nuovo e innovativo, ha creato questo piccolo contenitore virtuale di pensieri e idee.
Adora i dolci, l’estate e ascoltare Cesare Cremonini…magari in spiaggia, sotto il sole della sua Calabria.

Post correlati