Non importa se sai dire solo “What’s your name?” o “The cat is on the table”. Qui puoi imparare l’inglese e tante altre lingue tra una birra fresca e una partita a biliardino. Si chiama Tandem Exchange ed è un’ attività organizzata ogni due giovedì del mese dall’Ostello Bello di Milano, un albergo economico e divertente e pieno zeppo di studenti stranieri, che si riuniscono qui per conoscere persone provenienti da tutte le parti del mondo. Noi ci siamo stati, anzi direi capitati, ed è stato bellissimo. Ecco com’è andata.

Schermata 2016-04-17 alle 15.36.45

Credits: goaroundeurope.com

“Le cose più belle sono quelle inaspettate”

Scommetto che l’hai pensato anche, tu tantissime volte. Ma questa volta per noi è stato veramente così. Darsi appuntamento in un posto a caso, un giovedì sera dopo il lavoro, per discutere di progetti, aspettative, novità. Un posto spazioso, originale, magari un po’ vintage, in cui fare aperitivo e quattro chiacchiere, in compagnia di un pc con accanto una bella birra fresca che stimola le idee. Ed eccoci catapultati qui, da Ostello Bello, un piccolo albergo per studenti nel cuore di Milano, tra le guglie imponenti del Duomo e le luci sfavillanti dei locali delle Colonne di San Lorenzo. E mentre discutevamo del più e del meno, una ragazza ci ha chiesto se volevamo partecipare al Tandem Exchange. Senza darci nemmeno il tempo di rispondere, ha posato sul tavolo un’etichetta adesiva su cui scrivere il nostro nome e la nazionalità di provenienza.

Ma cos’è sto Tandem Exchange?
Scansione 4È un passaparola tra amici di amici, che conoscono amici di amici. Insomma o lo sai perché l’hai letto o perché te l’ha detto il tuo amico hipster che sa sempre cosa succede in città.
Da Ostello Bello ogni due giovedì del mese, accade la magia. E questa magia si chiama Tandem Exchange.

In poche parole è un appuntamento serale organizzato ogni due giovedì del mese da Ostello Bello in collaborazione con la Scuola d’italiano Leonardo da Vinci, e che avviene sempre nello stesso posto: il seminterrato dell’Ostello Bello, ovvero una specie di sala ricreativa attrezzata di strumenti musicali, giochi da tavolo, biliardino e comodi divani su cui adagiarsi dopo una giornata di lavoro.

 

 

Schermata 2016-04-17 alle 16.08.38

Credits: tripadvisor.it

 

Che cosa succede?
All’entrata si ritira la propria etichetta adesiva su cui scrivere nome e lingua parlata; nel nostro caso, ad esempio, italiano. Una volta appiccicata sul petto, si sceglie il tavolo con la lingua che si vuole parlare o migliorare. Ogni quindici minuti una ragazza munita di fischietto avverte i presenti quando è il momento di parlare solo in una determinata lingua tra italiano e inglese, e non solo.

ostello_bello-1

Credits: goaroundeurope.com

Il Tandem Exchange è frequentato da ragazzi di tutte le nazionalità che si trovano in Italia per studio o lavoro o semplicemente in vacanza. Vi starete chiedendo “Ma che succede lì dentro?”. Direi di tutto: c’è chi suona e canta canzoni popolari, tedeschi e spagnoli che si sfidano a biliardino, grandi tavolate ricoperte di bicchieri di birra e chi ne ha più ne metta. Avrete capito che è impossibile da raccontare.

I tipi da Ostello Bello

13054844_1571750536488021_1397704547_o

Dentro è possibile trovare ragazzi provenienti da tutte le parti del mondo. Noi ne abbiamo conosciuti alcuni di persona e ci hanno raccontato cosa pensano di questa serata e cosa li ha colpiti di più.

Come Fin, 22 anni, studente tedesco in Erasmus a Parma, che si è ritrovato per caso nel Tandem Exchange di Ostello Bello e ha suonato e cantato a squarciagola e senza alcuna esitazione una canzone tipica del suo paese. O Buranee, una giovane ragazza thailandese che lavora a Milano da qualche mese e qui riesce a sentirsi a casa. O infine Francesco, un ragazzo napoletano, studente della Bocconi che è ormai un habitué del Tandem Exchange e che qui ha avuto modo di conoscere tante persone con storie diverse e particolari.

Perché andarci?
Perché è l’occasione giusta per buttarsi nella mischia e migliorare una lingua, senza libri o evidenziatori, ma con l’aiuto di una birra in più. Perché si conoscono tante belle persone, con storie, culture e tradizioni diverse. Perché si respira energia, divertimento e spensieratezza. Tutto questo è Ostello Bello, ma è anche molto di più.

Ostello Bello: anche albergo, anche Brunch
L’Ostello Bello oltre a essere sede di questo entusiasmante evento, è prima di tutto un ostello, come ci dice già il nome. Economico e a portata di studente, ha stanze luminose, una cucina attrezzata e una grande terrazza all’aperto dove rilassarsi e conoscere nuove persone.

Camera

Terrazza

Credits: tripadvisor.it

 

Ostello Bello è molto famoso tra i milanesi per il brunch del weekend, uno tra i più economici in città (12€), che spazia dai classici pancakes ai piatti tipici dell’english breakfast. E’ anche sede di eventi particolari come serate teatrali o di cabaret e mostre fotografiche.

Che dire… You cannot miss it!

12973111_1005028439552519_7470870621116898601_o

Credits: Ostellobello on Facebook

Ostello Bello

Via Medici, 4, Milano

Ostello Bello su Facebook

A proposito dell'autore

Stefania Marino
Social Media Manager - Segretario Organizzativo

Classe ’91, nata a Cosenza, vive a Milano da 8 anni ed è laureata in Marketing e Brand Management. Si definisce ambiziosa, energica e determinata, con la giusta dose di autoironia. Appassionata di Social network, viaggi e fotografia, sogna (come tutte le persone utopiste e nate sotto il segno dei pesci) di avere un giorno un po’ di tempo libero per viaggiare.
Un’ultima cosa da sapere su di lei: per sorridere le basta una domenica, una canzone dei Verdena e una tazza di tè alla cannella.

Post correlati